1.     Individuare il bene rubato nell'inventario parrocchiale e stampare scheda e foto a colori di ottima qualità (si semplifica il lavoro al Nucleo Carabinieri per la Tutela delle Opere d’Arte);

2.     Recarsi nella Caserma dei Carabinieri, o della Polizia di Stato, o Guardia di Finanza a presentare denuncia allegando la scheda dell’Inventario con la relativa fotografia degli oggetti trafugati;

3.      Inviare copia della denuncia all’Ufficio per i beni culturali in Curia perchè questi possa dare comunicazione alla Soprintendenza (in quanto l’Inventario è, anche, depositato presso l’Ufficio del Ministero per i Beni Culturali) e per dare modo di tenere costantemente aggiornato il data base dell'inventario;


4.      Comunque è bene valutare l’opportunità di chiudere gli edifici di culto se questi non sono presidiati o vigilati con sufficiente continuità (ore del mezzogiorno, sere invernali, analoghe situazioni).